FILTRI RICERCA

Bonus Sud 2018, crediti di imposta per investimenti e beni strumentali

Dal D.L. n. 243/2016 (c.d. D.L. Mezzogiorno) arriva un bonus investimenti per favorire la crescita delle aree meridionali del nostro Paese.

26/01/2018

Dal Governo arrivano una serie di incentivi fiscali con il Bonus Sud, e super-ammortamento. Gli interventi vogliono agevolare la crescita e lo sviluppo delle imprese stimolando gli investimenti. 

Bonus Sud, lo strumento dei crediti di imposta per favorire gli investimenti.

Con il cosiddetto D.L. Mezzogiorno (D.L. n. 243/2016) è stato previsto un bonus investimenti per favorire la crescita delle regioni meridionali del nostro Paese in ritardo di sviluppo (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Molise ed Abbruzzo).

Questa forma di incentivo può essere sfruttata dalla maggior parte delle imprese fatta eccezione per quelle che appartengono a particolari settori merceologici.

Il Decreto Legge Mezzogiorno ha modificato il limite massimo di costo ammissibile all'agevolazione per ciascun progetto presentato: 

  • € 3.000.000,00 per le piccole imprese;
  • € 5.000.000,00 per le medie imprese;
  • € 15.000.000,00 per le grandi imprese.

 Il Bonus Sud (credito d'imposta) per i beni strumentali è stato differenziato in base alle dimensioni aziendali:

  •  45% per le piccole imprese;
  •  35% per le medie imprese;
  •  25% per le grandi imprese;

Il bonus può essere utilizzato solo per l'acquisto di beni strumentali come impianti, nuove attrezzature e macchinari. I beni devono essere durevoli e devono rientrare nel processo produttivo dell'impresa. Non possono rientrare nelle agevolazioni i beni merce destinati alla vendita, ma possono beneficiare della misura i beni strumentali concessi in comodato d'uso a terzi e quelli in leasing

Sono escluse dal credito d'imposta le imprese in difficoltà o quelle che fanno parte dei seguenti settori:

  •  industria siderurgica;
  •  industria carbonifera;
  •  fibre sintetiche;
  •  costruzione navale;
  •  trasporti e relative infrastrutture;
  •  produzione e distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche;
  •  settore creditizio, finanziario e assicurativo.

Attenzione, se il bene oggetto del bonus non entra in funzione entro il secondo periodo di imposta successivo a quello a quello della sua acquisizione l'agevolazione può essere revocata.

Quanto dura il bonus investimenti Sud?

Il credito di imposta è applicabile agli investimenti effettuati a partire dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2019.

Proroga del Super-Ammortamento con la Legge di Bilancio 2018

La nuova Legge di Bilancio 2018 del Governo Gentiloni ha riconfermato anche per il 2018 i vantaggi del super ammortamento riducendolo dal 140% al 130%. Questa agevolazione è riservata a tutti i titolari di reddito di impresa e professionisti con reddito di lavoro autonomo. La misura è valida dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 e può arrivare al 30 giugno 2019 a patto che entro la fine del 2018 l'ordine relativo risulti accettato dal venditore e che sia avvenuto il pagamento di un acconto pari ad almeno il 20% del valore dei beni oggetto dell'agevolazione. 

Con il super-ammortamento possono essere acquistati solo beni materiali ad uso durevole e atti ad essere utilizzati all'interno del processo produttivo dell'azienda.

Contattaci per maggiori informazioni:

News