Scarica la brochure

03-01-22

Organizzazione Stabilimenti 4.0: tra robot e colli parlanti

Il concetto di industria 4.0 sta rivoluzionando ogni settore di business, soprattutto quello logistico. Per aderire alla rivoluzione, però, non solo macchine e processi, ma gli stessi stabilimenti devono essere implementati, migliorati e digitalizzati.

Come? la logistica più avanzata si avvale di robot, veicoli autonomi e misure di precisione in cui anche i colli parlano grazie all’uso della tecnologia RFID.

La tecnologia RFID, infatti, serve per velocizzare e ottimizzare tutte le fasi logistiche, dal carico/scarico dei camion, alla visualizzazione in tempo reale delle merci, alla pianificazione dei resi, all’automazione dell’invio dati all’ERP.

Rendere uno stabilimento logistico più integrato e digitalizzato, significa accettare un concept rivoluzionario, in cui automazione e organizzazione supportano la migliore innovazione per l’implemento dell’impresa

Negli ultimi anni, infatti, sempre più aziende hanno posto le basi per adottare un modello di Industry 4.0 evoluto. Per fare ciò, oltre a investire su più tecnologie, dalla robotica alla IoT, bisogna rivedere tutti i processi, la produzione e le modalità di lavoro, per focalizzarsi sulle migliori strategie di efficientamento e ottimizzazione.


Stabilimento 4.0: uomini e macchine in sinergia e sicurezza

Dunque, per digitalizzare l’intera supply chain, i nuovi stabilimenti devono essere dotati di nuove tecnologie che supportano il lavoro degli operatori, garantendo efficienza, velocità e sicurezza per tutti, migliorando, ad esempio, la gestione dei colli in ingresso e in uscita.

La nuova logistica 4.0, infatti, può controllare la correttezza dei colli in arrivo dal fornitore, velocizzando le attività di entrata merce, e azzerare gli errori di spedizione in fase di carico.

Tutto ciò può avvenire adottando un sistema automatico capace di garantire la tracciabilità e la rintracciabilità dei colli inbound e outbound: la tecnologia RFID.

Questa modalità permette di portare maggiore integrazione a livello di filiera e standardizzare l’interoperabilità tra fornitori e spedizionieri. Le etichette RFID apposte ai colli, infatti, velocizzano i processi, cosicché l’azienda possa risparmiare tempo e denaro.

Tecnologia RFID

Come funziona l’RFID?
Innanzitutto, un display consente all’operatore di visualizzare in fase di transito la conformità dei colli rispetto alle bolle di carico o di scarico.

Poi, le attività sono agevolate da un software a supporto della tecnologia RFID, integrato con l’ERP usato in azienda e interagente con un sistema che può (e dovrebbe) include un portale fornitori e un sistema di warehouse management.

Questo sistema rende i processi più smart, di conseguenza anche le baie di carico e scarico sono più rapide e possono essere integrate per interagire con i fornitori.


È evidente che l’RFID soddisfi pienamente le richieste di digitalizzazione e automazione, nonché la richiesta di velocità da parte del mercato.

Oltre a un’ottimizzazione delle risorse, dunque, l’impostazione IoT permette:

1. Velocizzare e ottimizzare le fasi di carico/scarico dei camion
2. Ricevere in tempo reale ogni eventuale segnalazione in merito alle anomalie riscontrate
3. Automatizzare l’invio delle liste dei colli transitati all’ERP
4. Visualizzare in tempo reale l’occupazione dei gate supportando al meglio la pianificazione e l’ottimizzazione delle baie di carico/scarico.

Tuttavia, affinché il sistema funzioni, tutti i processi logistici dell’azienda devono essere integrati, dalle macchine, al magazzino alle etichette sui colli.
Dinamismo, digitalizzazione e progresso sono possibili solo nella nuova logistica 4.0, la logistica integrata.

Ormai la strada è tracciata e i veri esperti di logistica sanno di doversi adattare al sistema.
Dopotutto, è il mercato a dettare legge e bisogna prevenire la domanda ed essere pronti a soddisfarla per non perdere competitività. Questo richiedere l’utilizzo degli strumenti adeguati.

Per questo devi integrare tutto il sistema, avere ogni dispositivo collegato, interconnesso e super performante. Dunque, devi affidarti all’esperienza e a un know-how collaudato nel tempo.

Logcenter, infatti, da trent’anni si occupa di logistica integrata ed è costantemente al passo coi tempi. Per questo ha ideato una soluzione ad hoc per chi desidera non perdere competitività, abbracciare le nuove esigenze commerciali e lanciarsi nell’industria 4.0

Con il Sistema LMS® (Logistic Management System), un metodo che permette alle aziende di ottimizzare a 360° il proprio reparto logistico, potrai contare sulle nuove tecnologie, restare competitivo e lanciarti in pieno nella nuova era della logistica senza temere rivali.

Inoltre, il cliente può contare su garanzie certe e ha la possibilità di:

• scegliere di acquistare o noleggiare qualsiasi prodotto di logistica;
• avere a disposizione un servizio di manutenzione fino a 16 mesi;
• ricevere assistenza immediata 24/7;
• ricevere un “carrello di cortesia” in caso di guasti imprevisti.
Noi di Logcenter non vendiamo carrelli, ma un intero sistema.
Per avere maggiori informazioni.
contattaci.

Lavora
con noi