Scarica la brochure
news

06-12-21

Sai come gestire i picchi stagionali?


Sai come gestire i picchi stagionali?


In molti settori, ma ancor di più nella logistica, la gestione dei picchi stagionali è un vero e proprio banco di prova per valutare l’efficienza dei magazzini, dei WMS e degli addetti ai lavori coinvolti nella supply chain.

Il Black Friday e il Cyber Monday appena trascorsi, infatti, sono stati l’ennesima testimonianza di come gli utenti si affidino sempre più spesso agli E-commerce per i proprio acquisti.

Infatti, con il lockdown e la chiusura dei negozi al dettaglio, il cliente è stato abituato a E-commerce veloci ed efficienti, sistemi di pagamento semplici, disponibilità in store immediata, consegne puntuali e reso gratuito tutto l’anno.

Tuttavia, quando la domanda si concentra e gli acquisti aumentano in modo esponenziale, proprio come accade a Natale, un’azienda logistica efficiente non può farsi trovare impreparata!

A maggior ragione se si tratta di picchi di lavoro prevedibili, legati a determinate ricorrenze e festività calendarizzate.

Non è sicuramente semplice gestire l’ aumento del carico di lavoro, ma la buona riuscita e l’efficienza del servizio determinano la differenza tra una realtà logistica all’avanguardia e un’impresa mediocre.

Le sfide della logistica

Questo particolare periodo dell’anno è propizio per offerte last-minute, sconti, saldi anticipati e limited-edition, che invadono store fisici e online.
Per un’impresa logistica, dunque, si prospetta il triplo del lavoro. Quali sono, dunque, le sfide da affrontare?

Aumento degli ordini: l’aumento della domanda potrebbe generare spiacevoli interruzioni del processo logistico, oltre che rendere più facili e frequenti gli errori dati dalla grossa mole di lavoro e merci movimentate.
Clienti più esigenti: che si tratti di un regalo last minute o di quel prodotto lasciato nel carrello da mesi, in attesa di un’offerta vantaggiosa, il cliente nel periodo di picco stagionale si aspetta di riceverlo in fretta e a costi più bassi.
Incremento della logistica inversa: all’aumento degli ordini, aumentano proporzionalmente i resi, soprattutto dopo le feste. Ciò si traduce in più ore di lavoro, costi maggiori e necessità di spazi ad hoc per la gestione dell’attività.
Gestione dell’inventario: bisognerebbe essere lungimiranti negli ordini e negli approvvigionamenti, basandosi non solo sulle stime dell’ultimo trimestre, ma dell’intero anno, con un pizzico di fiuto per le novità e l’andamento del mercato. Un inventario aggiornato e ben gestito fa la differenza nel periodo di picco stagionale, perché permette di rispondere alla domanda in modo efficiente e puntuale.
Incertezza circa le sfide del mercato globale: nuove politiche di governo, tendenze economiche, disastri naturali, sono tante le sfide che possono caratterizzare il mercato a livello globale e non tutte sono prevedibili.
Per tutte queste ragioni, l’impresa logistica deve essere adeguatamente preparata, anche se non ci si aspettano picchi stagionali.

Programmare con anticipo, utilizzare dei data analytics per prevedere la domanda, automatizzare in modo totale o parziale i magazzini, assumere e formare personale aggiuntivo, sono solo alcune delle astuzie per gestire adeguatamente i momenti di lavoro più intenso.

Dopotutto, è bene ricordarsi che inefficienze e interruzioni possono causare molti danni all’azienda, soprattutto in questo periodo.

Come gestire i picchi

Esistono, dunque, delle soluzione ad hoc che implementano non soltanto l’efficienza dell’azienda durante i picchi stagionali, ma le consentono di apportare un miglioramento qualitativo significativo, da sfruttare tutto l’anno.

Innanzitutto, dunque, l’utilizzo di un Warehouse managerment system (WMS), un software di gestione del magazzino, è fondamentale per avere una logistica efficiente. Il consiglio è di preparare il personale all’utilizzo di nuovi sistemi, così da sfruttarne tutte le funzionalità.

Adottare un WMS è fondamentale per gestire e ottimizzare le operazioni, tenere sotto controllo l’inventario, gestire ordini, scorte e tutti i passaggi della catena logistica fino alla spedizione. Si tratta, dunque, di un alleato indispensabile per vincere la battaglia del picco stagionale.

Anche l’ottimizzazione del picking è un ottimo accorgimento per velocizzare le attività. Con l’ausilio di un WMS le operazioni di picking possono essere automatizzate in modo totale o parziale, sfruttando le nuove tecnologie.

È necessario poi pensare all’ottimizzazione del posizionamento merci: ottimizzare la posizione degli articoli all’interno del magazzino, in base ai dati sulle richieste, permette di ridurre i tempi di prelievo e preparazione degli ordini.

Per gestire al meglio i picchi stagionali, dunque, la logistica deve essere previdente, dinamica e flessibile, in una parola: integrata.

L’obiettivo è rispondere tempestivamente alle oscillazioni del mercato, così da garantire il perfetto funzionamento del servizio ed evitare inefficienze.

Ovviamente, per essere perfettamente operativa, la logistica integrata necessita sia di software all’avanguardia, sia di macchinari operativi funzionati, come carrelli elevatori e magazzini automatici: si tratta di un sistema, per tanto, deve essere integrato con gli strumenti necessari al suo perfetto funzionamento.

Infatti, una buona gestione del magazzino, e in generale di tutti i flussi e processi aziendali, passa attraverso l’ottimizzazione delle risorse esistenti e l’implementazione di nuove misure, al fine di raggiungere uno standard più elevato.
Per questo, nella costruzione di un sistema logistico efficiente è necessario avvalersi di professionisti del settore, in grado di valutare tutti i parametri, come Logcenter.

Logistic Management System: il sistema logistico integrato di cui hai bisogno

Logcenter, che da trent’anni si occupa di logistica integrata, è un’azienda pronta a offrire soluzioni all’avanguardia per l’ottimizzazione della tua impresa.

Logcenter ha progettato il Sistema LMS® (Logistic Management System), un sistema che permette alle aziende di ottimizzare al meglio il proprio reparto logistico attraverso:

La possibilità di acquistare o noleggiare qualsiasi prodotto di logistica;
Un servizio di manutenzione fino a 16 mesi;
Un sistema di assistenza immediata 24/7;
La fornitura di un “carrello di cortesia” in caso di guasti imprevisti;
Logcenter, infatti, non è solo un rivenditore di carrelli elevatori, ma un esperto di logistica integrata che può fornirti una consulenza specifica sulla gestione del magazzino, a 360°.

Se vuoi maggiori informazioni su come ottimizzare il tuo magazzino in ottica 4.0
allora clicca il banner

Lavora
con noi